Vai al contenuto principale

Esame di stato abilitante

L'Esame di Stato (Prova finale dei Corsi di Laurea dell'area sanitaria) nella nota del Ministero IUR e Ministero della Salute - circolare in data 20 gennaio 2012, indirizzata ai Magnifici Rettori delle Università, ai Presidi delle Facoltà di Medicina e Chirurgia, ai Presidenti dei Collegi professionali e delle relative Federazioni Nazionali ed ai Presidenti delle Associazioni professionali è così descritto:

  • "La prova finale dei corsi di laurea per le professioni sanitarie è unica; si compone di due momenti di valutazione diversi, cioè una prova pratica ed una prova che consiste nella redazione della tesi e la conseguente dissertazione. La prova pratica deve essere strutturata in modo da permettere al candidato di dimostrare di avere acquisito le conoscenze e le abilità pratiche e tecniche inserite nel contesto operativo previsto dal proprio profilo professionale, e l'elaborato di tesi deve essere incentrato sulle peculiarità della professione sanitaria per cui l'esame viene svolto. Le due diverse parti dell'unica prova finale devono essere valutate in maniera uguale, concorrendo entrambe alla determinazione del voto finale dell'esame. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l'esame si interrompe e si ritiene non superato e pertanto va ripetuto interamente in una seduta successiva".

Per ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:29
Non cliccare qui!